Home

abaq orizzontale

[one_half padding=”0 10px 0 0″]

Da un’idea di Marco Brandizzi
A cura di Marco Cianciotta, Maurizio Coccia, Enzo De Leonibus, Silvano Manganaro

EREMI ARTE – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità è un ambizioso e articolato progetto nato all’interno dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.
L’idea consiste nel mettere in relazione gli antichi eremi d’Abruzzo con la cultura di oggi.
Quell’eredità – spirituale, storica, identitaria – concretizzata in edifici di prestigio o in semplici grotte, è valorizzata dal confronto con le più avanzate espressioni dell’arte contemporanea.
Non si tratta di opere convenzionali, manufatti prodotti in atelier e poi trasportati in loco. Agli artisti è stato infatti chiesto di calarsi nell’atmosfera degli eremi e realizzare appositamente un lavoro ispirato a questa esperienza; sono stati cioè invitati a interpretare il “contesto eremo”. Quindi la natura, gli spazi costruiti, la rete di relazioni, le tradizioni… insomma tutti quegli aspetti che determinano l’unicità di quei luoghi remoti ed evocativi.
L’obiettivo principale del progetto, infine, è far comprendere l’importanza degli eremi, ancora oggi, quale parte integrante della cultura delle popolazioni locali nonché patrimonio culturale e spirituale a livello globale, in grado di stimolare riflessioni e creatività perfettamente in linea con il nostro tempo.

[/one_half]

[one_half_last padding=”0 0px 0 10px”]

A brainchild of Marco Brandizzi
Curated by Maurizio Coccia, Enzo De Leonibus, Silvano Manganaro

EREMI ARTE – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità (Hermitages Art – Routes through Art Nature Spirituality) is an ambitious and articulate project born at the Accademia di Belle Arti – L’Aquila.
The idea consists of relating the ancient hermitages of Abruzzo with the culture of today.
The spiritual, historical and identity-making heritage materialized in prestigious buildings or in simple grottos, is enhanced through the comparison with the most advanced expressions of contemporary art.
They are not conventional works, not handmade products created in workshop and carried on site. We asked to the artists to lose themselves in the atmosphere of the hermitages and to specifically realize a work inspired by this experience; we invited them to interpret the “hermitage context”. That’s to say the nature, the built spaces, the web of connections, the traditions – so all the aspects that determine the uniqueness of these remote and evocative places.
The main goal of the project is therefore to make people understand the importance of the hermitages still today as essential part of the culture of the local population as well as cultural and spiritual patrimony of the world, able to stimulate reflections and creativity in step with our time.

[/one_half_last]

[one_half padding=”0 10px 0 0″]

Con il contributo di:

MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della RicercaFondazione CARISPAQ

Con il patrocinio di:

mibactRegione Abruzzo Provincia di Pescara Provincia dell'Aquila

Con il supporto di:

Parco Nazionale della MajellaItalia Nostra

[/one_half]

[one_half_last padding=”0 0px 0 10px”]

In collaborazione con:

Comune di Fara San MartinoComune di RoccamoriceComune di PalombaroComune di Caramanico TermeComune di MorinoComune di PalenaComune di BisegnaComune di VillalagoCittà di Sulmona

 

[/one_half_last]